Logo certificazione Family Audit          Logo certificazione ISO 9001 OHSAS 18001

Tu sei qui

Come posso far consumare meno energia ai miei elettrodomestici?

Risposta: 

Condizionatore: è importante non eccedere con lo sbalzo di calore tra l'interno e l'esterno, in particolare è consigliato mantenere un'escursione di circa 3-4° o comunque non superiore; limitare la penetrazione del calore dall'esterno permette di ridurre il lavoro dell'apparecchiatura quindi il consumo di elettricità.

Scaldabagno: mantenere bassa la regolazione del termostato (d'estate circa sui 40° C), attivando lo scaldabagno nelle sole ore notturne per avere l'acqua calda durante il mattino.

Lavatrice e lavastoviglie: ottimizzare i carichi sfruttando singoli lavaggi invece che moltiplicare quelli a medio carico non esagerando con la temperatura d'utilizzo.

Ferro da stiro: regolare correttamente il termostato: a volte si può ottenere una stiratura migliore con temperature più basse.

Frigorifero: abbassare al minimo il livello del termostato nonché aprire il meno e per il minor tempo possibile lo sportello. Non introdurre all'interno cibi ancora caldi e sbrinare periodicamente se necessario. Collocare in un luogo fresco l'elettrodomestico.

Apparecchiature elettroniche: ottimizzare l'utilizzo di aspirapolvere e apparecchi per pulizia a vapore preparando preventivamente gli spazi da pulire e non tenere i piccoli elettrodomestici in stand-by (televisore, stereo, computer, ecc..).

Illuminazione: spegnere sempre le luci dove non necessarie soprattutto se ad incandescenza. Utilizzare lampade al neon o comunque a risparmio energetico può ridurre sensibilmente il consumo assicurando la stessa luminosità. Installare dei temporizzatori ove necessario per assicurare lo spegnimento automatico delle luci.