Logo certificazione Family Audit          Logo certificazione ISO 9001 OHSAS 18001

Tu sei qui

Guida per il cliente

Che cosa richiedere a STET*:

  • nuovo allaccio
    soggetti titolati alla richiesta: il proprietario o l’amministratore di condominio;
    documenti da presentare con la domanda: estremi o copia licenza edilizia, copia disegni esecutivi del fabbricato;
    procedura: una volta presentata la domanda viene fissato un appuntamento per il sopralluogo di un tecnico, che predisporrà successivamente il preventivo di spesa. Dopo l’accettazione del preventivo da parte del richiedente vengono programmati i lavori di esecuzione, previa acquisizione delle necessarie autorizzazioni (per scavi su suolo privato, a carico del richiedente, o pubblico, a carico STET).
    E’ facoltà del cliente eseguire o far eseguire in proprio i lavori di scavo. In tal caso STET addebiterà un importo per le attività di controllo e supervisione tecnica. In tal caso tuttavia sarà cura esclusiva del cliente procurare tutte le autorizzazioni necessarie.
    A fine lavoro il richiedente dovrà attivare la fornitura stipulando un contratto di somministrazione presso Dolomiti Energia S.p.A..
    Solo dopo la firma del contratto STET monterà il contatore.
  • modificazioni della presa (spostamento)
    Il cliente che ha già in essere la fornitura può richiedere lo spostamento della presa.
    Procedura: dopo la presentazione della richiesta del cliente, viene fissato un appuntamento per il sopralluogo di un tecnico, che predisporrà successivamente il preventivo di spesa. Dopo l’accettazione del preventivo da parte del richiedente vengono programmati i lavori di esecuzione, previa acquisizione delle necessarie autorizzazioni (per scavi su suolo privato, a carico del richiedente, o pubblico, a carico STET).
  • montaggio misuratore
    la richiesta di montaggio del misuratore presso edificio già allacciato alla rete di distribuzione, deve essere presentata a Dolomiti Energia S.p.A., che la inoltrerà a STET una volta stipulato il contratto di fornitura.
  • controllo misuratore
    Il cliente può richiedere la verifica di funzionamento del misuratore.
    La verifica, alla quale il cliente può chiedere di presenziare, viene effettuata presso le officine STET.
    Nel caso venga accertata l’irregolarità STET fornirà a Dolomiti Energia S.p.A. i dati necessari per l’eventuale ricalcolo dei consumi già addebitati.
    Qualora invece il misuratore risultasse regolarmente funzionante, STET addebiterà al richiedente il costo della verifica.
  • controllo di qualità
    La qualità dell’acqua distribuita è garantita da regolari e costanti controlli di laboratorio dei parametri fisici e chimici, in conformità alla normativa vigente.
  • altre prestazioni (segnatura sottoservizi, riparazione impianti, sopralluoghi ecc...)
    Per quanto riguarda la segnatura di sottoservizi stradali, la prima richiesta non comporta l’addebito di alcun onere, mentre è previsto un corrispettivo per eventuali ulteriori richieste.
    Si precisa che la segnatura non esime il richiedente dall’adottare tutte le cautele necessarie nell’esecuzione di lavori di scavo e non lo solleva da responsabilità nel caso di danneggiamenti provocati ai sottoservizi.
  • segnalazioni e reclami
    per qualunque segnalazione, reclamo o denuncia di sinistro, vanno utilizzati i moduli reperibili nella sezione modulistica.

 

*: nei comuni di Caldonazzo, Baselga di Pinè e Frassilongo il servizio di fatturazione all'utenza viene erogato direttamente dal Comune anziché da STET